Vincolo conformativo e vincolo preordinato all’espropriazione: differenze

Settore: Urbanistica


Keywords: Strumento urbanistico – Vincolo conformativo – Vincolo preordinato all’esproprio – Differenze


T.A.R. Lombardia, Brescia, sez. I, 12 agosto 2021, n. 753 – Pres. Massari, Est. Tagliasacchi

Se lo strumento urbanistico mira ad una zonizzazione dell’intero territorio comunale o di parte di esso, sì da incidere su di una generalità di beni, nei confronti di una pluralità indifferenziata di soggetti, in funzione della destinazione dell’intera area in cui i beni ricadono e in ragione delle sue caratteristiche intrinseche, il vincolo ha carattere conformativo, mentre, ove imponga solo un vincolo particolare incidente su beni determinati, in funzione della localizzazione di un’opera pubblica, lo stesso va qualificato come preordinato alla relativa espropriazione.