Sulla proposta di variazione dello strumento urbanistico da parte della conferenza di servizi

Settore: Urbanistica


Keywords: Strumenti urbanistici – Variazioni – Proposta della conferenza di servizi – Non è vincolante


T.A.R. Lombardia, Brescia, sez. I, 01 aprile 2021, n. 310 – Pres. Gabbricci, Est. Tagliasacchi

La proposta di variazione dello strumento urbanistico assunta dalla conferenza di servizi, da considerare alla stregua di un atto di impulso del procedimento volto alla variazione urbanistica, non è vincolante per il Consiglio comunale, che conserva le proprie attribuzioni e valuta autonomamente se aderirvi. Il Consiglio comunale può, infatti, discostarsi dalla proposta della conferenza di servizi o respingerla senza alcun dovere di motivazione puntuale o “rafforzata”, in quanto l’esito della Conferenza non comporta il sorgere di alcun affidamento né di aspettative qualificate in capo al proponente.