Sulla lottizzazione abusiva “cartolare”

Settore: Edilizia


Keywords: Lottizzazione abusiva – Cartolare – Caratteristiche – Accertamento


T.A.R. Lombardia, Brescia, sez. II, 30 dicembre 2021, n. 1146 – Pres. Massari, Est. Bertagnolli

Si ha lottizzazione “cartolare” quando la trasformazione urbanistica viene predisposta attraverso il frazionamento e la vendita, o atti equivalenti, del terreno in lotti che, per le loro caratteristiche, quali la dimensione in relazione alla natura del terreno e alla sua destinazione secondo gli strumenti urbanistici, il numero, l’ubicazione o la eventuale previsione di opere di urbanizzazione ed in rapporto ad elementi riferiti agli acquirenti, denuncino in modo non equivoco la destinazione a scopo edificatorio: ai fini dell’accertamento della sussistenza di una lottizzazione abusiva cartolare non è peraltro sufficiente il mero riscontro del frazionamento del terreno collegato a plurime vendite, ma è richiesta anche l’acquisizione di un sufficiente quadro indiziario dal quale sia oggettivamente possibile desumere, in maniera non equivoca, la destinazione a scopo di edificazione perseguito mediante gli atti posti in essere dalle parti.