Sulla giurisdizione in materia di finanziamenti pubblici

Settore: Contributi Pubblici e Processo Amministrativo


Keywords: Finanziamenti pubblici – Erogazione o ripetizione dei contributi – Controversie – Giurisdizione


T.A.R. Lombardia, Brescia, sez. I, 16 luglio 2021, n. 655 – Pres. Massari, Est. Massari

In materia di finanziamenti pubblici, qualora la controversia attenga alla fase di erogazione o di ripetizione del contributo sul presupposto di un addotto inadempimento del beneficiario alle condizioni statuite in sede di erogazione o dall'acclarato sviamento dei fondi acquisiti rispetto al programma finanziato, la giurisdizione spetta al giudice ordinario, anche se si faccia questione di atti formalmente intitolati come revoca, decadenza o risoluzione, purché essi si fondino sull'inadempimento alle obbligazioni assunte di fronte alla concessione del contributo. In tal caso, infatti, il privato è titolare di un diritto soggettivo perfetto, come tale tutelabile dinanzi al giudice ordinario, attenendo la controversia alla fase esecutiva del rapporto di sovvenzione e all'inadempimento degli obblighi cui è subordinato il concreto provvedimento di attribuzione.