Sull’azione di accertamento nel processo amministrativo

Settore: Processo Amministrativo


Keywords: Azione di accertamento – Giurisdizione esclusiva del g.a. – Diritti soggettivi – Caratteristiche


T.A.R. Lombardia, Brescia, sez. I, 27 luglio 2021, n. 704 – Pres. Gabbricci, Est. Limongelli

L’azione di accertamento è proponibile dinanzi al giudice amministrativo in sede di giurisdizione esclusiva soltanto quando l’interessato faccia valere una posizione di “diritto soggettivo”. L’azione di accertamento non è invece proponibile quando si contesti in giudizio l’illegittimo esercizio da parte dell’Amministrazione di un potere autoritativo discrezionale, dal momento che in tal caso la posizione soggettiva del dipendente è di mero “interesse legittimo”, azionabile e tutelabile soltanto mediante la tempestiva impugnazione dei provvedimenti che si assumono essere illegittimamente lesivi della posizione medesima.