Assegnazione di spazi pubblici per la collocazione di impianti pubblicitari

Settore: Codice della Strada


Keywords: Impianti pubblicitari – Spazi pubblici – Assegnazione – Necessità di gara


T.A.R. Lombardia, Brescia, sez. II, 18 giugno 2021, n. 575 – Pres. Massari, Est. Bertagnolli

La messa a gara da parte di un Comune degli spazi pubblici per la collocazione degli impianti pubblicitari è pienamente legittima, dovendosi ritenere che sia corretto allocare l’uso degli spazi pubblici contingentati con gara, dovendosi altrimenti ricorrere all’unico criterio alternativo dell’ordine cronologico di presentazione delle domande accoglibili, che è certo meno idoneo ad assicurare l’interesse pubblico all’uso più efficiente del suolo pubblico. Ciò in linea con il principio generale di cui alla sentenza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, n. 5/2013, in ragione del quale la concessione tramite gara dell’uso di beni pubblici per l’esercizio di attività economiche private è istituto previsto nell’ordinamento, con la conseguente qualificazione della gara come strumento per assicurare il principio costituzionale della libera iniziativa economica.